Field Recording Workshop

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

2 appuntamenti, sabato 17 e sabato 24 Giugno 2017 dalle 10 alle 19.
Il workshop è gratuito ma con posti limitati.
Il workshop è rivolto a musicisti, artisti, architetti, naturalisti, studenti e a tutti coloro che desiderano espandere la comprensione e la consapevolezza sul suono, avvicinarsi alla registrazione sul campo e all’utilizzo di suoni ambientali.

DURATA: 2 appuntamenti, sabato 17 e sabato 24 Giugno 2017 dalle 10 alle 19.

LUOGO:
La Casa della Grancetta
Str. Della Grancetta 33, Montignano (AN)

ISCRIZIONI:
il workshop è gratuito ma con posti limitati. Per iscriversi è necessario mandare una breve biografia con motivazioni a lacasadellagrancetta@gmail.com.
Il termine ultimo per le iscrizioni è il 15 giugno 2017.
Per ulteriori chiarimenti contattare il numero 3485846655.


WORKSHOP:

Il workshop è rivolto a musicisti, artisti, architetti, naturalisti, studenti e a tutti coloro che desiderano espandere la comprensione e la consapevolezza sul suono, avvicinarsi alla registrazione sul campo e all’utilizzo di suoni ambientali.
Il workshop è orientato alla pratica, ma con particolare attenzione sui metodi e processi che stanno alla base della ricerca artistica. Verrà introdotta la prassi del field recording, esercizi di ascolto e gli strumenti. In questi giorni i partecipanti faranno delle registrazioni che verranno analizzate e discusse per stimolare riflessioni critiche. I partecipanti sono invitati a portare i propri strumenti di registrazione (se ne possiedono), delle cuffie ed il computer portatile.

PROGRAMMA:

– Introduzione al field recording
– Tipologie d’ascolto
– Natura del suono e sonogrammi
– Lo spazio acustico ed i supporti tecnici: registratori e microfoni
– Strategie compositive: le mappe sonore, soundscape composition, passeggiate sonore
– Sessioni di registrazione del suono sul campo
– Analisi, discussione e presentazione delle registrazioni

DOCENTE:

Nicola Casetta è un sound artist, compositore ed interprete di musica elettroacustica.
Studia flauto e musica elettronica presso i conservatori di Pesaro e Perugia, tecnologie musicali all’università di Milano e il corso di sonologia presso il conservatorio di Den Haag(NL). Il suo lavoro si divide principalmente in tre campi: musica context-specific per
installazioni sonore e ambienti, la composizione di brani con trasformazioni di suoni acustici ed elettronici mediante tecniche di music concrète; e l’improvvisazione mediante un laptop instrument modulare basato su live sampling.
Nel 2014 è vincitore del bando DE.MO./Movin’Up supportato dal GAI e dal MiBACT (Ministero dei Beni Culturali Italiano) con il quale è stato artist in residence presso il centro Moks in Estonia per lo sviluppo di un progetto sui field-recording. Nello stesso anno è anche artist in residence presso il centro Rost nelle isole Lofoten con il supporto del Ministero Norvegiese.
Si è esibito in Italia e all’estero partecipando a diversi festival tra cui il NYCEMF 15 (US), ICMC 14 (GR), XX CIM, Soundkitchen (UK), UCSD Music in San Diego (US), Sweet Thunder in San Francisco (US), Acusmatica silence, Segnali, Distanze, Festival dei due mondi, Immaginario, Atomino experimental (D), Prize phonologia.
Dal 2016 è parte del comitato artistico per la direzione del festival internazionale Segnali arti audiovisive e performance. Attualmente è docente di composizione elettroacustica presso il Conservatorio di Perugia.

http://www.ab-sonus.net/
www.lacasadellagrancetta.it